Hotel des Invalides

Il progetto più ambizioso, dopo Versailles, sotto Luigi XIV, l'Hotel des Invalides fu concepito per accogliere i soldati riformati. Oggi accoglie non meno di 4 musei... e la tomba di Napoleone I.

X
Book your stay
1 Adulto
0-11 anni
0-3 anni
Nessun costo per bambini inferiori a 12 anni
Contatti la nostra reception
per qualsiasi informazione
+33 (0)1 47 05 85 54 Costo delle chiamate locali
L'hotel des invalides accueille 4 musees à proximité de l'hotel d'Orsay paris

Nel 1670, Luigi XIV, al tempo stesso scandalizzato e a disagio nel vedere così tanti soldati anziani elemosinare lungo le vie della capitale, ordinò la costruzione del sontuoso Hotel des Invalides, che, come sottolinea il nome, è destinato ai soldati riformati per età o per invalidità.  Si tratta del cantiere più ambizioso del regno, dopo Versailles. I progetti furono concepiti dall'architetto Libéral Bruant che realizzò piazza Vendôme o l’Hotel de la Salpêtrière. Jules-Hardouin Mansart, suo allievo, riprese il progetto e fu incaricato di seguire i lavori. La condotta degli ospiti era molto severa così come l'architettura, austera ma al tempo stesso grandiosa.

La Storia degli Invalides

Dal 1690, circa 6.000 uomini vi domandarono asilo, mentre era stato progettato per ospitare appena 1.500 persone. I monarchi di tutt'Europa si ispirarono ad esso per costruire il propio ospedale militare. La cappella reale dell'edificio fu costruita nel 1706. La sua cupola audace scintilla del suo colore è alta 107 metri.  All'interno, il grande affresco sotto la cupola Charles de la Fosse, è stato restaurato di recente. Nel 1840, furono qui deposte le ceneri di Napoleone I e la cappella divenne mausoleo imperiale. Nel 1861, la tomba in porfido dell'Imperatore, colossale opera dell'italiano Visconti, è stata edificata nella cripta funeraria, al centro della cupola.

Una concentrazione di collezioni e souvenir di ogni genere

Idealmente situato di fronte alla Senna, al ponte Alexandre III e al Grand Palais, gli Invalides accoglie quattro musei. Il museo dell'Esercito, fondato nel 1905, è uno dei musei militari più completi al mondo. Le collezioni di dipinti, armature, armi, uniformi e souvenir di ogni genere lungo i secoli, dall'antichità alla Seconda Guerra Mondiale. Qui troviamo esposte, tra l'altro, l’armatura di Francesco I e la maschera mortuaria di Napoleone. Il museo dei Plans et Reliefs ospita, invece, numerosi modelli in scala di città, porti e piazze-forti realizzati su ordine di Luigi XIV. Il museo dell’Ordre de la Libération rende omaggio a coloro che hanno meritato questa prestigiosa decorazione durante la Seconda Guerra Mondiale. L’Ordine è stato creato dal Generale de Gaulle, allora a Londra, nel novembre del 1940. Infine i nuovi spazi 1939-1945, inaugurati il 18 giugno 2000, riguardano le grandi azioni della Resistenza, delle unità della Francia libera e degli Alleati.

 

Scelti per voi dal team

Da Françoise
"Carne o pesce? Qualità assicurata Da Françoise che propone una cucina gastronomica francese. E' la cantina dei politici. Chiedete un tavolo sotto al lucernario."
Aérogare des Invalides - 75007 Parigi
Aperto tutti i giorni. Servizio pranzo e cena.
Visitate il sito web
Le Bon Marché
"IL grande magazzino chic della rive gauche dal 1852. Potete trovare qui una selezione di marche esclusive, moda uomo, moda donna e arredamento. La scenografia delle vetrine merita il giro."
24 rue de Sèvres - 75007 Parigi
Da lunedì a sabato ore 10 - 20. Fino alle ore 21 il giovedì e il venerdì
Visitate il sito web